annunci per adulti roma
incontri per adulti a reggio emilia cerco uomini single annunci donne milano / siti gratuiti per annunci incontri bakeka trieste donne single incontri / donne a la spezia annunci donna cerca donna dona cerca uomo / no mercenaria cerca uomo Italia: migliora il rapporto tra debito pubblico e Pil, pesa il salvataggio delle banche

annunci taranto incontri incontri torino donne Italia: migliora il rapporto tra debito pubblico e Pil, pesa il salvataggio delle banche

donne di bari annunci bologna donne Firenze. L’Eurostat ha certificato la riduzione del rapporto fra indebitamento e Pil italiano, quantificato in un -2,8%, dal 135,5% al 132,7%. Alla fine del terzo trimestre del 2016, il debito pubblico del Belpaese in rapporto al Pil nell’area dell’euro si è attestato al 90,1% rispetto al 91,2% registrato alla fine del secondo trimestre del 2016. Nell’Ue a 20, il rapporto è diminuito dall’84,2% all’83,3%. Rispetto al terzo trimestre del 2015, il debito è sceso sia nella zona euro (dal 91,5% al 90,1%) che nell’Ue a 28 Paesi (dall’85,9% all’83,3%). I debiti pubblici più alti alla fine del terzo trimestre sono stati registrati in Grecia (176,9%), Portogallo (133,4%) e Italia (132,7%), i più bassi in Estonia (9,6%), Lussemburgo (21,5%) e Bulgaria (28,7%). Rispetto al secondo trimestre del 2016, i maggiori cali sono stati registrati in Grecia (-2,9%), Italia (-2,8%) e in Austria (-2,3%).

donne cercano uomini roma siti di ragazze Il salvataggio delle banche peserà sui conti pubblici italiani

chat single senza registrazione I 20 miliardi di euro di fondi autorizzati dal Parlamento a dicembre scorso, per sostenere il settore bancario italiano, dovrebbe aggiungere circa 1,2% al rapporto tra debito pubblico e Pil, se utilizzati completamente. Lo ha evidenziato l’agenzia di rating Fitch, sottolineando come il governo cercherà di scongiurare l’apertura di una procedura per disavanzo eccessivo da parte della Commissione europea. Ciò frenerà la modesta ripresa economica in Italia, attraverso un giro di vite nella politica fiscale. Bruxelles, infatti, ha chiesto al governo italiano di adottare misure di bilancio strutturali e supplementari dello 0,2% del Pil (circa 3,4 miliardi) per il 2017 a cui l’esecutivo dovrà rispondere entro il 1 febbraio.

siti web incontri “Uno dei driver che ha guidato la nostra revisione dell’outlook sul rating sovrano d’Italia a BBB+ con prospettive negative lo scorso ottobre è stato legato proprio allo slittamento fiscale e al conseguente deterioramento nelle dinamiche del debito pubblico. Il governo italiano prevede che il saldo strutturale peggiora dello 0,5% del Pil nel 2016, che è più di quanto la Commissione ha consentito il paese nel quadro del patto di stabilità e crescita. E il bilancio 2017 implica un ulteriore allentamento strutturale”, si legge nella nota di Fitch. “Prevediamo che il debito pubblico lordo raggiungerà il picco del 133,3% del Pil nel 2017 (contro le previsioni del governo che parlano di un 132,6% del rapporto debito/pil), e scenderà lentamente. I 20 miliardi di euro di fondi autorizzati dal Parlamento a dicembre per sostenere il settore bancario dovrebbe aggiungere circa 1,2% al rapporto debito/Pil, se utilizzati in pieno. Tale debito elevato, ben al di sopra della valutazione ‘BBB’ di circa il 40%, lascia l’Italia esposta a potenziali shock avversi e limiti di spazio per la politica fiscale anticiclica”.

donne che cercano un amante Il background politico, secondo l’agenzia, “può influenzare la risposta del governo. Un recente sondaggio ha indicato che il Movimento 5 stelle ha un seguito simile a quello del Pd di Paolo Gentiloni”. Per questo, il governo potrebbe resistere di fronte all’ipotesi di effettuare “aumenti delle tasse o tagli alla spesa che potrebbero aumentare il supporto all’opposizione e ai partiti populisti”. Secondo Fitch, il continuo ritardo dell’Italia nel consolidamento fiscale potrebbe ridurre la credibilità fiscale del Paese. In ogni caso, “l’economia in Italia è cresciuta più velocemente di Germania e Francia nel terzo trimestre del 2016 (0,3% su base trimestrale), dopo aver ristagnato nel corso del trimestre precedente. La crescita su base annua è stata dell’1%. Tuttavia, le prospettive di crescita rimangono sottotono. L’ampio capacità di riserva a seguito di una lunga recessione sta pesando sugli investimenti delle imprese e lo stock di crediti in sofferenza delle banche è elevato, circa il 20% del Pil, la crescita dei salari è lenta. Prevediamo 0,9% di crescita del Pil di quest’anno. Crescita debole rende più difficile ridurre il debito pubblico, le sofferenze bancarie e la disoccupazione”.

ragazze roma incontri
sito dating gratuito incontri donna cerca uomo roma bakeca crotone incontri
chat italia free

Leggi anche

bakeca annunci prato incontri donne bologna

siti incontri donne sposate

donna cerca uomo a fano Firenze. Si terrà a Firenze, sabato 27 e domenica 28 maggio 2017, presso la Corrado …

Lascia un commento

incontri roma adulti annunci per adulti ancona Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati siti di incontri sicuri *

chat gratuite senza registrazione

migliori siti dating

cerca donne napoli

reggio calabria donne annunci su bakeca incontri bologna e provincia cerco fidanzata seria

incontri nelle marche